RECENSIONI - Welcome to Andrea Di Giovanni Official Website

Vai ai contenuti

Menu principale:

RECENSIONI




RIFERIMENTI CONCORSO












CIDIM (COMITATO NAZIONALE ITALIANO DI MUSICA)

_________________________________________________________________________________________







OGLIO PO NEWS 21 MARZO 2016

MINCIO E DINTORNI 18 APRILE 2016

OGLIO PO NEWS 20 APRILE 2016

GAZZETTA DI MANTOVA 22 APRILE 2016

TURISMO MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA

OGLIO PO NEWS 27 APRILE 2016

_______________________________________________________________________







"Sabato 19 settembre, a cura del Comune di Canneto sull'Oglio -Assessorato alla Cultura-, nella cornice dello splendido Teatro Mauro Pagano, si è tenuto un concerto in onore di GIANLUCA BREDA con la partecipazione di SANAE KACHI (artisti lirici) accompagnati al pianoforte dal Maestro ANDREA DI GIOVANNI. Una serata che rimarrà nel cuore del folto pubblico cannetese perché ha voluto celebrare il ritorno di un suo concittadino che ha calcato il palcoscenico dei tanti teatri lirici (Scala compresa). GIANLUCA BREDA, basso, dalla voce calda e potente, piena di colore, penetrante, coinvolgente ed avvolgente, duttile, strumento efficace di emozione e partecipazione. Ha spaziato da Mozart (dal Don Giovanni) con l'aria di Leporello e la notissima "Là ci darem la mano, a Rossini (da Cenerentola) con una fulminante e spumeggiante "miei rampolli femminili", a Verdi (da Macbeth) per concludere con la sibilante "La calunnia è un venticello" (dal Barbiere di Siviglia). SANAE KACHI, soprano, allieva della stella Magda Olivero e Rajna Kabaiwanska, ha sciorinato la sua grazia con una lievità ed una dolcezza vocale entusiasmanti. In duetto con GIANLUCA BREDA si è esibita in Zerlina e in due arie delle Nozze di Figaro (Mozart), passando poi al repertorio rossiniano (Cenerentola). Ha terminato con Puccini (aprendo una parentesi con Don Pasquale di Donizetti nell'aria di Norina) offrendo due interpretazioni di altissimo livello: un appassionante e nello stesso tempo tragica e commovente aria di Liù dalla Turandot (un finale da brivido con un filato magistrale) e dal Gianni Schicchi il caldo e soave "O mio babbino caro". Completava questo quadro al pianoforte ANDREA DI GIOVANNI, compositore, direttore corale e d'orchestra, il quale ha sì accompagnati i due validissimi interpreti, ma ha pure offerto con il suo strumento, due brani con la grazia di un grandissimo arrangiamento di "Stardust" ed un fantasmagorico "Libertango" di Piazzolla. Non poteva mancare la standing ovation finale del pubblico presente, a sottolineare la performance encomiabile degli artisti che hanno regalato una serata indimenticabile. Il Sindaco Raffaella Zecchina ha consegnato poi a nome della comunità di Canneto un ricordo agli interpreti. Grande, grande serata che rimarrà nel ricordo dei presenti e credo nel cuore di questi tre Grandi ARTISTI."













-------------------------------------








----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Direttore Artistico e Musicale del
3°Concorso Internazionale di Musica da Camera
"Miryam e Pierluigi Vacchelli" Piadena (CR)

















GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 10 AGOSTO 2014 PAG.40








GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 4 OTTOBRE 2014 PAG.15







GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 7 OTTOBRE 2014 PAG.25




GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 29 OTTOBRE 2014 PAG.31








GIORNALE "IL PICCOLO" DEL CREMASCO 1 NOVEMBRE 2014






GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 8 NOVEMBRE 2014 PAG.26










GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 9 NOVEMBRE 2014 PAG.50






GIORNALE "LA PROVINCIA" DI CREMONA 12 NOVEMBRE 2014 PAG. 25





-----------------------------------------------------------------------------------------------------









---------------------------------

Direttore Artistico e Musicale del
2°Concorso Internazionale di Musica da Camera
"Miryam e Pierluigi Vacchelli" Piadena (CR)
















RETRO/SCENA
i mestieri dello spettacolo

Accademia Teatro alla Scala

c/o SCATOLA MAGICA Piccolo Teatro Strehler
Largo Greppi, 1, 20121 Milano







DIRETTORE MUSICALE E PIANISTA DEL CONCERTO "THE PHANTOM OF THE OPERA"DI A.L.WEBBER











Direttore Artistico e Musicale del Concorso Nazionale di
Musica da Camera
"Miryam e Pierluigi Vacchelli" Piadena (CR)
















GIORNALE DI PUGLIA
QUOTIDIANO ON LINE DI CRONACA PUGLIESE
Pubblicato mercoledì 13 Aprile 2011

(Andrea Di Giovanni docente di Musica Applicata al Cinema)


Recensione di Vittorio Polito

È stato pubblicato da Levante Editori il volume “Musica Applicata”, relativo all’omonimo Master organizzato dal Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.
Nell’ambito della vasta offerta formativa di Master di cui si è reso protagonista lo stesso Conservatorio barese, quello di “Musica Applicata”, ha avuto un carattere assolutamente innovativo e con innumerevoli risvolti e sviluppi nell’immediato futuro.
Oggi la musica è applicata a numerose attività: software, telefonia, cinema, pubblicità, editoria, teatro, spettacolo ed a molti altri campi tecnologici che trattano il suono.

Il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, diretto dal maestro Francesco Monopoli, all’avanguardia nelle dotazioni e nelle progettazioni di carattere informatico e tecnologico, con il supporto degli organismi direttivi e amministrativi, attraverso un lavoro capillare svolto con dedizione dai maestri Michele Consueto, Riccardo Santoboni, Biagio Putignano e Marco Mancini, hanno organizzato in collaborazione con il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, l’Unione Europea e la Regione Puglia, il Master di “Musica Applicata”, diretto dal maestro Michele Consueto.
Il Master, articolato in più sezioni, ha visto la partecipazione dei docenti: Concetta Candalino, Fulvio Colafelice, Michele Consueto, Giovanni Costantini, Roberto Crescini, Claudio D’Elia, Francesco De Santis, Adriana De Serio, Gustavo Adolfo Delgado, Andrea Di Giovanni, Marco Mancini, Paolo Panfilo, Biagio Putignano, Giuseppe Rescigno, Vito Reibaldi, Mario Rugge, Mario Salvucci, Riccardo Santoboni, Massimiliano Todisco; del Comitato scientifico: maestri Francesco Monopoli, Anna Maria Sforza, Marco Mancini, Riccardo Santoboni Michele Consueto; dei responsabili amministrativi Anna Maria Sforza e Nicola Luisi. Mentre le Testimonianze d’eccellenza sono state Adolfo Gustavo Delgado, Giuseppe Di Giugno, Carlo Giovannella, Lybin Dmitry, Domenico Morea, Giorgio Nottoli, Franco Patimo, Octavio Floreal Suarez.
Il volume riporta anche il piano didattico, l’elenco degli stages, dei tutor e di tutte le tesi di laurea degli allievi che hanno trattato argomenti vari, la prefazione del direttore del Conservatorio, Francesco Monopoli, e l’introduzione del direttore del Corso, Michele Consueto.
«Un futuro – si legge nella prefazione di Monopoli – che è anche un presente, ricco di Idee e di Progetti che possono indirizzare la creatività giovanile attraverso gli strumenti tecnologici da sempre in evoluzione: sono gli strumenti che alla fine ci consentono di comunicare i contenuti artistici, culturali ed espressivi della Musica, il linguaggio universale delle nostre emozioni».




" IO STUDIO"
Edito da: REGIONE SICILIANA
ERSU Palermo
Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario
Corriere degli Studenti Universitari
(Tiratura: 30.000 copie)




 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu